History

After a brief conversation a few days earlier with Brian Hay of Cardinal Maritime, one evening in early July 2000, we met with his fellow partners Rob Cross and David Garratt, at the Higher Trapp Hotel with pencil and paper in hand to crunch some figures. Considering starting my own business had entered my mind on many occasions, but, for one reason or another, it never happened. That was about to change.

  • 2000

    On 10th August 2000, Ital Logistics was incorporated and Roberto Tagliareni, Director of our Italian partners ITX Cargo made up the Italian end. And a fortnight after that, I found myself sitting in one of two seven foot square unrendered brick cubicles at the back of a warehouse in Rochdale, ready for action.

    After a couple of weeks, I employed my first recruit and, a couple of months later, another. Come the end of his ‘partial’ year we had turned over £400,000, and had established the Italian service to a minimum of twice-weekly in each direction.

    2000

    Il 10 agosto 2000 Ital Logistics fu stata istituita e Roberto Tagliareni, Direttore della società ITX Cargo divenne il nostro partner italiano. Due settimane dopo, mi ritrovai seduto in un cubicolo di mattoni a vista da 8 metri quadrati sul retro di un magazzino presso Rochdale, pronto per l’azione.

    Dopo un paio di settimane, assunsi il mio primo dipendente e, un paio di mesi più tardi, un altro. Alla fine di questo parziale annualità fatturammo £ 400.000, e avevamo consolidato il servizio italiano con un minimo di due partenze settimanali in entrambe le direzioni.

  • 2001

    In April 2001, we moved from Rochdale to reside in Cardinal Maritime’s facilities at Eccles, and my wife Dianne joined us managing accounts, having assisted part time during the previous months. The year concluded with an audited 17 months turnover of just over £1.8m, with a small profit, and all invested monies repaid, this despite a couple of bad debts which served as an early lesson in commercial industry hazards.

    2001

    Nell’aprile del 2001, ci trasferimmo da Rochdale alla struttura della società Cardinal Maritime presso Eccles, e mia moglie Dianne, avendomi già assistito part time durante i mesi precedenti, si unì definitivamente a noi lavorando come contabile. L’anno si concluse con 17 mesi di fatturato di poco più di £ 1.8m, con un piccolo profitto, e tutto il capitale investito rimborsato, nonostante un paio di debiti insoluti che mi servirono come da lezione nel pericoloso settore commerciale.

  • 2002

    During the latter part of 2002, we entered the British International Freight Association (BIFA) Awards, and to my surprise were shortlisted as finalists in the category of “Best European Forwarder”, pitched against some fairly big giants of the industry. Come January 2003, when the Awards Day came, we were announced as winners of the category, and so notched up our first of two such awards. 2002 concluded with a turnover of £1.5m, up on the previous twelve months.

    2002

    Nell’aprile del 2001, ci trasferimmo da Rochdale alla struttura della società Cardinal Maritime presso Eccles, e mia moglie Dianne, avendomi già assistito part time durante i mesi precedenti, si unì definitivamente a noi lavorando come contabile. L’anno si concluse con 17 mesi di fatturato di poco più di £ 1.8m, con un piccolo profitto, e tutto il capitale investito rimborsato, nonostante un paio di debiti insoluti che mi servirono come da lezione nel pericoloso settore commerciale.

  • 2003

    Following the opening of a Verona branch by ITX (spanning 2002/3), we commenced a direct line northbound between Verona and the UK at the turn of the year into 2004, gradually separating the North Eastern cargoes and the Milan cargoes. At this time I became a Dangerous Goods Safety Advisor. Having the on-site knowledge was, and has since proven to be, integral to the development of Ital Logistics’ specialist area of expertise.

    At the end of 2003, David Garratt stood down as a prelude to his well-earned retirement, Dianne and I taking his shares with Dianne becoming shareholder. Sadly, late 2014 David passed away after illness. His contribution will never be forgotten.

    2003

    Dopo l’apertura di una filiale a Verona da parte di ITX (tra il 2002 e 2003), iniziammo una linea diretta tra Verona e il Regno Unito al fino del 2003/inizio del 2004, separando gradualmente i carichi del Nord Est dai carichi di Milano. Già a questi tempi, diventai consulente per la sicurezza delle merci pericolose. Avere la conoscenza in loco era, e da allora ha dimostrato di essere, parte integrante dello sviluppo dell’area di competenze della Ital Logistics.

    Alla fine del 2003, David Garratt lasciò la società perché in procinto della meritata pensione, Dianne e io decidemmo di prendere le sue azioni cosichè Dianne divenne azionista. Purtroppo, alla fine del 2014 David morì a seguito di malattia. Il suo contributo non sarà mai dimenticato.

  • 2004

    October 2004 saw us move, with Cardinal, to Sharston, a 30,000ft² modern facility which provided the next platform for development. Even allowing for the expense of moving, we returned a turnover of just shy of £2.6m, but with an even greater return close to our industry sector average.

    2004

    Ottobre 2004 ci vide muoverci, insieme a Cardinal Maritime, a Sharston, presso 30,000ft² di moderno magazzino che ci fornì la base per un grande sviluppo. Anche tenendo conto delle spese di spostamento, ottenemmo un fatturato di poco meno di £ 2.6m, ma con un maggiore rendimento vicino alla media del nostro settore.

  • 2005

    During 2005 we commenced our service with Greece, and also acquired the Investors in People Standard, which we have continued to retain.

    We are pleased to have achieved the standard with very little change to the structure which was present at our beginning, as it enforces our belief that we operate our organisation effectively. It shows that, not only are we customer focused, but also that the personal development of our employees is important. Let’s face it, without such development, our business strategy would rapidly fall down – our people are our company.

    2005

    Nel corso del 2005 iniziammo il nostro servizio con la Grecia, e aderimmo anche al Investors in People standard, che abbiamo continuato a mantenere.

    Siamo felici di poter dire che alla Ital Logistics abbiamo raggiunto questo risultato con pochi cambiamenti effettuati sulla struttura esistente all’inizio dell’attività, e questo rafforza la nostra convinzione sulla validità della nostra organizzazione. Questo dimostra che non solo siamo attenti alle esigenze del cliente, ma anche alla crescita professionale dei nostri collaboratori. Certamente senza questa attenzione la nostra strategia di crescita andrebbe a cadere molto velocemente essendo convinti che il nostro personale è la nostra azienda.

  • 2006

    2006 became an interesting year in that I placed an operational presence at our Romford warehouse facility with the intention of increasing our presence in the South of the UK. During the following three years, I increased the workforce in Romford, but eventually was forced to close the operation office mid 2009, as after three years, not for want of trying, it was just never going to ‘cut the mustard’. But if I hadn’t tried, I’d always have wondered.

    During 2006 we also exhibited at La Dolce Vita, the first of several exhibitions which we have been involved in. It proved instrumental in providing an insight into the world of exhibitions and how little time is made available for set-up and dismantling.

    2006

    Il 2006 divenne un anno interessante in quanto instaurai una presenza operativa presso il nostro magazzino di Romford con l’intenzione di aumentare la nostra presenza nel sud del Regno Unito. Nel corso dei tre anni successivi, aumentai la forza lavoro a Romford, ma alla fine fui costretto a chiudere l’ufficio verso metà del 2009, perché dopo tre anni mi resi conto che nonostante il tentativo l’impresa non avrebbe mai avuto il giusto successo.

    Durante il 2006 siamo stati coinvolti nella mostra la La Dolce Vita, la prima di numerose a cui abbiamo partecipato. Questa esperienza ci ha permesso di avere una panoramica sul mondo delle mostre e ci ha fatto capire quanto poco tempo sia disponibile per l’organizzazione e lo smaltimento.

  • 2007

    Able to keep the BIFA award winners logo on our stationary for five years, I thought that we should enter again into the awards for 2007. Uncannily, we were again shortlisted for the finals, and quite unbelievably picked up the winner’s trophy a second time. Statistically, we ended 2007 on £4m turnover with an increased return of almost one per cent above the industry norm.

    2007

    Ottenendo il premio BIFA per cinque anni, pensai che avremmo potuto ben posizionarci nella classifica del 2007. Misteriosamente, fummo selezionati per la fase finale, e piuttosto incredibilmente vincemmo il trofeo del vincitore per la seconda volta. Statisticamente finimmo il 2007 con 4 milioni di sterline di fatturato con un aumento del rendimento di quasi un punto percentuale sopra la norma del settore.

  • 2008

    Doing nothing new, but just carrying on in the same vein, 2008 returned us a turnover of £4.8m as we increased, in particular, our Spanish and General Forwarding lines, as well as growth in the Italian lines. Despite the economic doom and gloom of 2009, our turnover again increased, this time to £5.25m. Profit in 2009 was minimal, but still positive.

    On several occasions we shared resources with the Italian Chamber of Commerce, this time in the presence of the Italian Ambassador for trade at the Freemasons Hall in Manchester as he visited the UK.

    2008

    Non apportando nessuna novità, ma semplicemente mantenendoci sulla stessa linea d’azione, il 2008 ci premiò con un fatturato di 4,8 milioni di sterline grazie all’incremento, in particolare, delle nostre linee spagnole e linee generali di spedizione, così come la crescita della linea italiana. Nonostante la crisi economica del 2009, il nostro fatturato aumentò di nuovo, questa volta a 5.25m di sterline. L’utile nel 2009 fu minimo, ma comunque positivo.

    In diverse occasioni abbiamo condiviso risorse con la Camera di Commercio Italiana, questa volta alla presenza dell’Ambasciatore italiano per il commercio presso la Freemasons Hall di Manchester, quando ha visitato il Regno Unito.

  • 2009

    Due to high costs, many international hauliers, both UK and foreign, were stepping back from transporting dangerous goods. With this in mind, to maintain and increase our available fleet of ADR hauliers, during 2009, we entered into an agreement with UK haulier, Swains of Stretton, to operate five liveried trailers round tripping between Manchester, Milan and Verona each week.

    All able to carry dangerous goods. the ability to guarantee this many trailers each week, with ADR licenses, enabled us to segregate more effectively, aiding our specialism in this sector.

    2009

    A causa degli elevati costi, molti trasportatori internazionali, sia nel Regno Unito che all’estero, si sono ritirati dal trasporto di merci pericolose. Sapendo ciò, per mantenere e incrementare la nostra flotta di Autotrasportatori con licenza ADR, nel corso del 2009, abbiamo stipulato un accordo con un trasportatore britannico, Swains di Stretton, per mantenere un servizio regolare di 5 mezzi in andata e ritorno tra Manchester e Milano ogni settimana, tutti in grado di trasportare merci pericolose.

    La capacità di garantire questi rimorchi con licenze ADR settimanalmente, ci ha consentito di incrementare la nostra efficacia, sostenendo la nostra specializzazione in questo settore.

  • 2010

    2010 marked our tenth anniversary. No mean feat given the competitiveness of our business and the start of the recession that kicked in some 15 or so months earlier.

    Also in 2010 we sponsored the Grassington Arts Festival, where I was able to meet and chat with iconic keyboard legend, Rick Wakeman, one of several musicians whose musical styles have been my tutor. Autographing my Moog synthesiser was an added bonus!

    2010

    Il 2010 ha segnato il nostro decimo anniversario. Un’impresa non da poco data la competitività della nostra attività e l’inizio della recessione iniziata nei circa 15 mesi precedenti.

    Sempre nel 2010 abbiamo sponsorizzato la Arts Festival Grassington, dove ho potuto incontrare e chiacchierare con la leggenda della tastiera, Rick Wakeman, uno tra i numerosi musicisti il cui stile musicale è stato il mio tutor. L’autografo sul mio sintetizzatore Moog è stata la ricompensa!

  • 2011

    The HAZculator®, in case you haven’t read about it elsewhere, is an Excel workbook which I created in 2009 in draft form which took the IMDG & ADR data and merged it all together so that my team could ensure documentary compliance without the need to navigate 4 volumes of hardback.

    In recent bi-annual updates, starting with 2011, this now does much more and checks compatibility for up to seven different UN numbers, returns Eurotunnel information, plus a rake of other information which we have gleaned along the way that isn’t written down in any book.

    2011

    HAZculator®, nel caso in cui non abbiate letto a riguardo altrove, è un file di Excel, che ho creato nel 2009 in forma di bozza, che contiene i dati IMDG e ADR tutti insieme cosicché da assicurare alla mia squadra una documentazione completa nel rispetto del codice, senza la necessità di dover consultare manualmente 4 volumi cartacei.

    Grazie agli ultimi aggiornamenti semestrali, a partire dal 2011, non assicura solo questo, intatti permette di controllare la compatibilità fino ad un massimo di sette diversi numeri ONU, fornisce informazioni riguardo il passaggio per l’Eurotunnel, e fornisce inoltre molte altre informazioni che abbiamo accumulato negli anni e che non sono scritte in nessun libro.

  • 2012

    Skipping on, but not omitting to mention our third attempt in the BIFA awards, in 2012 we were finalists, but couldn’t make it three in a row.

    Year on year our turnover has increased. Comparative figures from 2010 and 2014 show our Spanish services growing from £1.2m to £2.4m against our Italian services £3.3m to £4.3m and total figures of £6.1m to £9.3m.

    2012

    Facciamo un salto in avanti, senza tralasciare la terza nomination al premio BIFA, nel 2012 siamo stati i finalisti, ma non abbiamo ottenuto quello che sarebbe stato il primo posto per la terza volta.

    Anno dopo anno il nostro fatturato è aumentato. I dati comparativi del 2010 e il 2014 mostrano i nostri servizi spagnoli in crescita da 1,2 milioni di sterline a £ 2,4 milioni contro i nostri servizi italiani dia£ 3,3 milioni a € 4,3 milioni e le cifre totali da £ 6.1m a £ 9.3m.

  • 2013

    In 2013 we introduced maritime and air freight into our general portfolio, to provide an additional string to our bow, and embellishing on our Spanish services, we are now venturing into the wider Iberian Peninsula with Gibraltar, Madeira, and all Iberian outposts.

    Maintaining our presence in the chemical sector, we also sponsored for the first time the Chemical North West Business Awards 2013 which was held at the Imperial War Museum in Manchester.

    2013

    Nel 2013 abbiamo introdotto servizio marittimo e aereo nella gamma dei nostri servizi, inoltre per incrementare il nostro servizio spagnolo, di recente stiamo cercando di entrare più ampiamente nel mercato della penisola iberica con servizi su Gibilterra, Madeira, e tutti gli avamposti iberici.

    Mantenere la nostra presenza nel settore chimico , abbiamo anche sponsorizzato per la prima volta il Chemical North West Business Awards 2013, che si è tenuto presso l’Imperial War Museum di Manchester.

  • 2014

    On the 1st December 2014 we moved to new purpose-built premises on the northern fringe of Manchester close to the M60/M66 junction. The move, as a result of our continued expansion, will provide us with a platform to enable further growth as we enter the next chapter of the Company’s journey.

    The facility comprises of 16,000ft² warehousing with 6 access doors, 2 of which are newly installed dock-levellers, a yard area of circa 22,000ft² with separate ingress and egress, and 24/7 manned security including ANPR for the whole business park. In addition we have also provided extensive CCTV and intruder systems.

    2014

    Il 1° Dicembre 2014 ci siamo trasferiti in una nuova sede appositamente costruita ai margini settentrionali di Manchester nei pressi dello svincolo M60 / M66. La mossa, come risultato della nostra continua espansione, ci fornirà una piattaforma adatta ad un’ulteriore espansione, entrando nel prossimo capitolo di viaggio della Società.

    L’impianto si compone di 16,000ft² di magazzino con 6 porte di accesso, di cui 2 rampe di carico regolabili di nuova installazione, un ‘are esterna di circa 22,000ft² con ingresso ed uscita separati, e un servizio di sicurezza attivo 24 ore /7 giorni su 7 con equipaggio ANPR per l’intera area aziendale. In aggiunta abbiamo anche installato il sistema TVCC e sistema antintrusione.

  • 2015

    August 2015 marks our 15th anniversary. Doesn’t time fly?

    2015

    Ad Agosto 2015 festeggeremo il nostro 15° anniversario. Non vola il tempo ???

Dangerous Goods

At Ital Logistics we take the matter of transporting goods which are hazardous very seriously indeed, and do our utmost to ensure that they are carried in compliance with the rules of ADR & IMDG. Around 25% of our total business is made up of the transport of dangerous goods. Many companies shy away from […]